Amalfi

Amalfi

Amalfi

Amalfi, come Genova – Pisa e Venezia, era una delle 4 antiche Repubbliche Marinare del territorio della penisola italiana (che ancor oggi competono sportivamente ogni anno in gare di velocità con le proprie imbarcazioni a remi). Le antiche glorie di Amalfi dettero il nome alla Costiera Amalfitana.

Duomo di Amalfi
Spiaggia di Amalfi
Panorama

Questo è un luogo di richiamo continuo per tutti i turisti del Mondo, per il suo ineguagliabile mare, per un susseguirsi di antiche e caratteristiche case, monumenti di pregevole fattura e costruzioni realizzate dai vari popoli succedutisi in questa regione, per la cordialità e cortesia degli amalfitani.

Tra i monumenti principali di Amalfi vi è il Duomo di Amalfi, la cui costruzione durò quasi 1.000 anni a causa delle continue interruzioni per guerre o altri tristi eventi, per essere terminato nel 1.900. Il pregevole risultato è l’eleganza e la bellezza di questa costruzione. Una delle opere più belle della Cattedrale è il Chiostro del Paradiso (antico luogo di sepoltura dei nobili realizzato in stile romanico ed arabo.

Sia il Duomo che il Chiostro sono aperti sempre. Altre realizzazioni di rilievo di Amalfi sono: la fontana di Sant’Andrea; la fontana Cap ‘e ciuccio; il Museo della Carta; la Valle dei Mulini. Da non dimenticare, però, che amalfitano era anche il famoso Flavio Gioiainventore della bussola, grazie alla quale terminarono le navigazioni dettate dalla sensazioni anziché alla scienza.

Per chi arriva in auto è possibile giungere ad Amalfi uscendo a Napoli dall’autostrada del Sole e poi prendere l’autostrada Napoli > Salerno  uscendo a Vietri sul Mare e costeggiare il mare fino ad Amalfi; oppure, per chi giunge in aereo, sbarcare a Salerno o Napoli e servirsi di bus della SITA per giungervi.

Confrontare

Enter your keyword