I borghi in Campania

Acciaroli (SA): è frazione marina di Pollica, con il territorio compreso nella vasta area del Parco Nazionale del Cilento. E’ famosa per le sue spiagge e per il suo mare, tanto da guadagnarsi i riconoscimenti di Bandiera Blu e Vele di Legambiente, che significa un mare molto pulito;

Atrani (SA): paesino bello e piccolo posizionato nella Costiera Amalfitana. Quasi unita ad Amalfi, è posto su uno stretto lembo di terra stretto tra picchi rocciosi e la pittoresca baia sottostante. Con la tipica struttura medioevale, ha meglio conservato le sue antiche caratteristiche topografiche;

Caiazzo (CE): Comune della provincia di Caserta, posto a 200 m.s.l.m., nel silenzio totale dell’entroterra mentre guarda al bel mar Tirreno. Nel paese, ogni anno si svolge Il concorso “I Piatti Tipici del Medio Volturno”, istituito al fine di valorizzare i prodotti tipici del territorio tra cui l’olio locale ed altre tipicità agricole e di allevamento (maialino, agnello), nonché il vino e specifiche ricette locali. Tale rassegna è denominata “Circuito dei piatti tipici del Medio Volturno”, con consegna di un simbolo di identificazione specifica;

Castelcivita(SA) Comune dalle antichissime origini, posto a 500 m.s.l.m. ed affaccio sulla campagna cilentana. A pochi km. dal mare, ha le estati non troppo calde. E’ nel Parco Naz. del Cilento, nel Vallo di Diana ed è caratterizzato da un complesso di Grotte che hanno un totale di circa 5 km di lunghezza. Il sistema di questo suggestivo scenario di cavità sotterranee si apre a 94 m. di altitudine, tra le rive del fiume Calore ed i monti Alburni, mostrando da subito gallerie, ampi spazi e strettoie scavati dall’azione millenaria dell’erosione carsica;

Castellabate (SA): Comune con castello medievale che domina la vallata. Per andare a mare raggiungere Pozzilli, o la Grotta, o Punta Licosa. Visitare, le torri di Castellabate. La sua storia è avvolta nella leggenda, in quanto secondo la credenza questa è la terra che vide nascere il mito di Leucosia, la sirena dal corpo di donna e con la coda di pesce, capace di ammaliare chiunque. Castellabate è considerato uno dei borghi medievali più belli d’Italia;

Castello del Matese (CE): E’ al confine tra le regioni della Campania e del Molise, nel bel Parco Regionale del Matese e relativo Lago. E’ posizionato a circa 500 m.s.l.m., una superficie di 21 kmq. ed ha circa 1.500 abitanti, in Provincia di Caserta. Il castello, realizzato con pietra locale e nel periodo dei normanni, ha torri circolari e domina il paese. Belli il Museo Civico ed i vicini paesi di S.Gregorio Matese, Alife, Cusano Mutri e Castelvetere sul Calore (AV);

Centola (SA): il Comune è molto vicino a Palinuro e ad esso praticamente fuso. Infatti, i beni e le meraviglie dell’uno sono anche dell’altro. Ha ben 36 bellissime grotte marine (alcune sommerse, altre emerse), fino ad interessare tutto il Capo. Ognuna ha un proprio nome, come  “Grotta Azzurra”,  “Grotta d’Argento”, “Grotta dei Monaci” ecc. Vi è un bel mare con spiagge molto frequentate. Il viaggio alla scoperta delle tante grotte termina con La Baia del Buondormire, suggestiva dimora delle sirene. Cioè una cala incastonata tra mare e parete rocciosa, dall’indescrivibile bellezza e quiete nascosto tra gli anfratti di Capo Palinuro ;

Conca dei Marini (SA): La costiera è uno splendore, ma si rischia di visitare solo i posti più popolari dimenticando che esistono dei piccoli borghi nascosti di una bellezza unica come Conca dei Marini. Si trova vicino ad Amalfi ed è raggiungibile in due tappe. Come prima cosa devi arrivare alla stazione dei treni di Salerno che è ben collegata con le principali città italiane grazie ai treni veloci. Dalla stazione di Salerno devi poi prendere un autobus della Sita che porta in costiera e che fa tappa in tutte le principali località. Conca dei Marini è caratterizzata da tante scalinate che ti permettono di raggiungere la spiaggia o il centro del borgo. Da vedere la Grotta dello Smeraldo e la chiesa di Sant’Antonio. Da questo borgo potrai ammirare dei paesaggi unici a picco sul mare.

Cusano Mutri (BN) Posta a 475 m.s.l.m. è una tranquilla cittadina di montagna quasi al confine tra la Campania e il Molise. E’ dell’800 d.C. Bel centro storico medievale: i ruderi del Castello, case e chiesa, piccole stradine, archi e portali. Bello e tranquillo borgo medioevale nel Parco Regionale del Matese. E’ rilassante passegiare tra stradine piccole e vicoletti, che sembra tornare indietro nel tempo. Assolutamente consigliato x una giornata di puro relax. Spettacolare è l’Infiorata per il Corpus Domini. In autunno molte sagre e feste;

Campagna (SA): Preoccupazione principale dei cittadini è il divertimento. Infatti, ad agosto, il ruscello che passa nel paese viene sbarrato e le sue acque allagano le strade del paese. A quel punto, cosa c’è di meglio che gettare, l’uno contro l’altro, delle spugne imbevute di acqua? Il divertimento è assicurato e senza farsi male. Arrivano migliaia di persone per partecipare a questa festa;

Furore (SA) : E’ un piccolo Comune della Costiera Amalfitana, inserito in una faglia rocciosa. E’ un posto paradisiaco con cittadini molto organizzati e oesi, tanto che ogni anno organizzano una gare mondiali di tuffi in mare da rocce altissime presenti nel paese e poste a picco sul mare. Vince chi fa il tuffo più bello e da altezze proibitive. I concorrenti  vi accorrono da tutto il Mondo per parteciparvi;

Minori (SA): Comune al centro di un’insenatura della Costiera Amalfitana. Ambita meta turistica. Ricca di storia e cittadina di mare. Era, come oggi, tra i luoghi di soggiorno preferiti dall’aristocrazia romana imperiale, come testimoniato da antichi manoscritti rinvenuti in una villa patrizia del I secolo d.C. Tra le tante persone famose figlie di questo Comune, va ricordato Sal De Riso, grande pasticciere di fama mondiale, che fa onore e lustro a questa terra. Ogni anno numerosi turisti alla ricerca dei piaceri e dei sapori della Costa d’Amalfi vengono qui. E’ conosciuta come Città del Gusto. Per il suo clima mite e piacevole è denominata Eden della Costiera Amalfitana.

Monteverde (AV) : Piccolo centro dell’Irpinia al confine con la Puglia e la Lucania, con un ricco patrimonio di tradizioni, usi e costumi in un contesto naturale unico nel suo genere. Non è un caso se proprio questo piccolo centro irpino sia stato eletto secondo Borgo più bello d’Italia. Sorge su 3 colli in provincia di Avellino. L’antica presenza dei Romani è testimoniata dai resti di un ponte e da ritrovamenti di oggetti d’arte romana e antiche armature. Tito Livio lo citava durante la seconda guerra punica. E’ stata sede vescovile. E’, inoltre, rinomato per gli insaccati di carne suina,  soppressata, salsiccia e capocollo e per i prodotti caseari;

Montesarchio (BN)  : immerso nella Valle Caudina, Montesarchio è un altro borgo molto caratteristico che si trova in provincia di Benevento. Una volta raggiunta la città di Benevento in treno da Napoli, Salerno o da altre località italiane puoi prendere l’autobus Air per raggiungere Montesarchio. È un borgo che si trova nella Valle Caudina, immerso nella tranquillità e caratterizzato da un castello costruito dai Longobardi nell’ottavo secolo. Come un po’ in tutti i borghi della Campania una delle caratteristiche principali è il cibo. Qui puoi assaggiare famose ricette sannite come i fusilli con la ricotta e la pasta e fagioli con le cotiche.

Morcone (BN) Paesaggio collinare con uliveti. E’ sulla rupe. Ha origini storiche risalenti ai sanniti. Sotto le dominazioni normanna, sveva ed angioina il popolo eleggeva i suoi rappresentanti. Il suo centro storico si sviluppa intorno alla Rocca. Si affaccia sulla valle. Da questo Convento iniziò la vita sacerdotale di Padre Pio; magnifica l’Oasi del WWF; il Lago di Campolattaro; i resti del castello di epoca normanna; il Santuario detta Madonna della Pace; Nusco(AV): il borgo “balcone dell’Irpinia” si trova in provincia di Avellino. Per raggiungerlo puoi partire dalla stazione di Benevento con un treno diretto ad Avellino per poi prendere un autobus Air che, in poco più di mezz’ora, ti farà arrivare direttamente a Nusco. Viene denominato il “balcone dell’Irpinia” per le bellissime vedute che ci sono dagli spalti del castello e dai vicoletti caratteristici. Di grande valore ed importanza storica la Cattedrale di Sant’Amato che è il patrono di Nusco. Maestosa è anche la chiesa di San Giuseppe in stile barocco.

Padula (SA) : è un Comune di circa 5.000 abitanti in provincia di Salerno in Campania. E’ nel Vallo di Diano ed è molto famosa per la sua Certosa di San Lorenzo. Vale sicuramente una visita perché, una volta giunti, si resterà estasiati dalla maestosa e bella Certosa (ex monastero) che, con i suoi 51mila metri quadrati di superficie, è la più grande certosa d’Europa.  400 anni per costruirla. Un grande cortile esterno con belle statue che porta al chiostro di 15.000 mq. con portico e scala ellittica a doppia rampa che unisce i due piani,  e fontana centrale, dove c’è anche la torre con l’orologio. Pitture e stucchi del ‘600 e ‘700; altare con madreperla; biblioteca affascinante; pavimento in maiolica; affreschi a pareti e soffitto. E’ stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ;

Ravello (SA): Splendida località della Costiera Amalfitana a 365 m.s.l.m., a cui si arriva dall’autostrada Napoli-Salerno, uscita Vietri Sul Mare. Ravello ha straordinari giardini terrazzati e superpanoramici sul golfo in Villa Rufolo (di grande richiamo per i turisti), risalenti al XIII secolo, che offrono una bellissima vista sul mare. Vi sono meravigliosi concerti durante il famoso Ravello Festival estivo, tra i più importanti d’Italia, che si tiene in luglio . Questa villa incantò Wagner, che ne fece suo rifugio di meditazione. Poi, Villa Cimbrone circondata da un altro giardino. Il Duomo del 1086, che contiene due musei che contengono urne cinerarie romane e antichi manufatti; la pinacoteca d’arte medievale e moderna, quadri dal XVI al XIX, come nelle cappelle. L’UNESCO garantisce circa l’assoluta straordinarietà del luogo.;

Sant’Agata de’ Goti (BN) : Borgo a picco su uno sperone di tufo nella Valle Caudina, alle falde del Monte Taburno. La sua particolarità architettonica gli ha valso la Bandiera arancione e rientra tra i Borghi più belli d’Italia. Il centro storico è a semicerchio e circondato da colline. Da scavi effettuati sono venute alla luce necropoli del 300 a.C. Il borgo è pieno di splendidi monumenti, come il Castello dei Longobardi; La Cattedrale dell’Assunta è del 970 con pregevoli opere; la Chiesa di S.Angelo in Munculanis è di epoca longobarda. Quella dell’Annunziata è del 1300; Quella di San Mennato del XII secolo; Quella di San Francesco è sede di una mostra archeologica con una sezione dedicata al periodo longobardo. Tanti gli eventi che si svolgono nel borgo. Il più famoso è l’Infiorata del Corpus Domini, dove le piazze del centro storico ospitano altarini decorati con migliaia di fiori colorati. Questo borgo è stato spesso set cinematografico per famosi film e cortometraggi. Il Borgo è raggiungibile in auto dall’autostrada A1;

Vairano Patenora (CE) : Dall’autostrada A1 Milano-Napoli, uscita Caianello e dopo pochi Km. vi è Vairano Patenora. Il territorio è abitato sin dall’età della pietra. Numerose scoperte di materiali neolitici. Risalenti probabilmente all’età del ferro sono alcune necropoli e corredi funebri ritrovati nelle necropoli. I Sanniti costruirono sui monti vari centri fortificati. Nel 290 a.C. tutto il territorio passò ai Romani. Vairano fece incidere il suo stemma col motto: ” Vairanum impugnans in nullo profecit” ossia: “Assediando Vairano non ottenne nulla”. E’ questo luogo è stato visitato da vari regnanti come: l’imperatore Federico II; il re Carlo I d’Angiò. Qui si sarebbe anche svolto l’incontro tra Giuseppe Garibaldi e Vittorio Emanuele II 26 ottobre 1860, che suggellò l’Unità d’Italia, passato erroneamente alla storia come “incontro di Teano”.

Zungoli (AV): il borgo delle grotte. E’ il borgo naturalistico più suggestivo della Campania perché qui ci si può immergere totalmente nella bellezza della natura. È anche definito il borgo delle grotte perché c’è la possibilità di scendere nelle grotte dove, per esigenze di produzione, si lavora il famosissimo caciocavallo podolico. Una delizia assaggiare per la sua bontà non riscontrabile altrove. Ma, oltre al caciocavallo, la cucina locale è arricchita da salumi, soppressate, capicollo, prosciutto e salsicce, sempre preparati artigianalmente. Naturalmente non manca il buon olio qui prodotto, che rafforza ed esalta i sapori della cucina tipica.. Ma oltre al formaggio, Zungoli merita anche una visita nel suo bel Centro Storico (insignito della bandiera arancione) ed al Castello dei Susanna (dall’incredibile storia di Ottavio Susanna, mentre si attraversano i suoi ambienti e si sale nella torre e si accede in una biblioteca fantastica).

Un’esperienza che vale la pena di vivere. È molto facile raggiungere questo borgo da Avellino, per cui è consigliabile arrivare prima in questa città.

I borghi in Campania

B&B ‘A corte
4 weeks ago

Il B&B “A Corte” è un piccolo Bed & Breakfast a conduzione familiare, composto da 4 camere, completamente indipendenti, che si affacciano in una piccola “corte”, ed è ospitato in una antica casa rurale del 1400 circa, ristrutturata per offrire le comodità della vita moderna, dove ancora regna la quiete e la tranquillità di una […]

B&B La Reggia
4 weeks ago

Tutto il comfort che serve hai nostri ospiti a rilassarsi nella nostra piacevole struttura come fossero a casa loro 3 camere separate con letto matrimoniale a richiesta letto singolo dotata di tutti i confort in più c’è la camera superior con vasca idromassaggio e sauna. Da noi è disponibile il servizio navetta Gratuito soltanto per […]

B&B Serenity
4 weeks ago

I miniappartamenti si trovano al piano rialzato di una Villa unifamiliare, costituiti da: Ingresso indipendente, Posto Auto,Cucina abitabile, Bagno con doccia e Camera da letto matrimoniale. Dotato di ogni confort, televisore lavatrice ferro da stiro, biancheria da bagno. L’alloggio si trova a 80 metri a piedi dal Complesso Monumentale di San leucio e dalla Chiesa […]

B&B Conte Spencer
4 weeks ago

Conte Spencer Bed and Breakfast si trova nel centro storico del Borgo Medioevale di Caserta Vecchia, organizzato in un antico palazzo gentilizio del 1500 completamente ristrutturato. Il Bed & Breakfast è composto da tre camere da letto, arredate con gusto e semplicità: esse conservano l’atmosfera di un prestigioso passato senza disdegnare i comfort e le […]

Aniello Iannone
1 month ago

Situata nel centro storico di Rodio, a 8 km da Pisciotta, la casa vacanze “Smart Home” si inserisce in un contesto collinare e ideale per un soggiorno in tranquillità e in relax. A pochi Km dalle meravigliose spiagge di Palinuro, Camerota e di Pisciotta, “Smart Home” è una ottima soluzione per chi ama il mare […]

La Pennichella Sorrentina
1 year ago

La Pennichella Sorrentina è inserita nel contesto di un palazzo antico del centro storico di Meta di Sorrento, a poca distanza dalle famose spiagge di Alimuri raggiungibile a piedi in 10 minuti. Il mare è talmente pulito qui, che ogni anno arrivano sulla sua spiaggia le tartarughe marine Caretta Caretta, per depositare soto la sabbia […]

6
6
Villa Magiola
1 year ago

Villa Magiola è strategicamente posizionata in Pompei, potendo da tale punto visitare, anche agli Scavi di Ercolano, il Museo in Portici delle antiche Carrozze della prima Ferrovia Italiana, il vulcano Vesuvio; Sorrento, Capri, Ischia e Napoli. Guest house nel centro di Pompei, ben collegamento ad un centro commerciale ed un parcheggio gratuito, dispone di servizi lavanderia, […]

8
8
Villa Tresino
1 year ago

In un antico casale ristrutturato nel rispetto dell’ambiente, Villa Tresino ha ricavato 6 appartamenti finemente arredati e indipendenti, oltre un Bed and Breakfast con 3 ampie camere, belle e luminose. La caratteristica principale degli ambienti è l’atmosfera di calma e tranquilla che pervade l’anima. La Villa, aperta da Aprile ad Ottobre è circondata da un […]

8
8
Casa Jack

Benvenuti! Casajack (POZZUOLI) è un b&b a 20 km dall’aeroporto di Napoli e a 30 minuti di auto dalla stazione Napoli Centrale. Giardino e terrazzo Il giardino e il terrazzo si affacciano sul golfo di Pozzuoli – luogo ideale per studiare, lavorare o semplicemente leggere un libro. Camera La camera è arredata con letto matrimoniale, […]

1
1
Villa La Favola
La Favola (Ischia)
1 year ago

Villa “La Favola” è l’ambiente ideale dove poter trascorrere le vostre vacanze sull’isola d’Ischia. Immersa tra il verde della pineta e dei vigneti alle spalle del Monte Epomeo, Villa “La Favola” gode di uno dei panorami più affascinanti che l’isola abbia da offrire: il golfo di Napoli su cui si erge maestoso il Vesuvio e all’orizzonte la costiera […]

2
2
B&B Bouganville – Tramonti

Letteralmente circondato dal verde dei Monti Lattari e situato in una comodissima posizione collinare del comune di Tramonti (SALERNO), precisamente nella frazione di Pucara, il B&B Bouganville si presenta come un grazioso ed accogliente casolare di montagna immerso nella natura della Costiera Amalfitana. Un piccolo angolo indisturbato dove poter riposare e rilassarsi in un’atmosfera unica, […]

3
3
B&B Bellavista

L’affittacamere Bellavista, posizionato nel Borgo di San Marco dei Cavoti, nella regione Campania ed in provincia di Benevento, alla via Calisi 21, è un’abitazione completamente ristrutturata, offre i più moderni conforts a clienti esigenti che desiderano trascorrere un soggiorno in completo relax. Dalla piscina, all’impianto di domotica nulla è lasciato al caso. Dalle terrazze si scorge […]

5
5
1 2

Compare