La città medievale di Assisi, luogo di nascita di San Francesco, fondatore dell’omonimo ordine religioso dei Francescani, è stata iscritta nel 2000 nella World Heritage List dei siti UNESCO.
Oltre ad essere la città dei Santi, San Francesco e Santa Chiara, e simbolo dei loro messaggi di pace, Assisi è una località molto accogliente ed esprime al meglio l’anima ospitale degli italiani. Inoltre, tutta l’area circostante fino a Perugia offre una serie infinita di attrattive naturalistiche, storiche ed enogastronomiche.

 

Architetti, muratori, scalpellini hanno dato ad Assisi un volto incomparabile, ma a segnarne il destino ed il posto nella storia è stata senz’altro la figura di San Francesco, il Santo che parlava agli animali. A lui è dedicato il monumento più importante di Assisi: la Basilica di San Francesco che si compone di due chiese sovrapposte (l’Inferiore e la Superiore) oltre che da una cripta, scavata nel 1818. Qui è conservata la tomba del Santo, che consiste in un semplice sarcofago poggiato sulla nuda roccia. Secondo la tradizione fu lo stesso Francesco ad indicare il luogo in cui voleva essere sepolto. Si tratta della collina inferiore della città dove, abitualmente, venivano sepolti i “senza legge”, i condannati dalla giustizia (forse anche per questo era chiamata Collis inferni). Quel colle, donato da Simone di Pucciarello, furibattezzato Collis paradisi e su di esso fu edificata la nuova basilica.

 

[vc_text_separator title=”Alcune delle nostre strutture in zona.” color=”custom” border_width=”5″ css_animation=”none” css=”.vc_custom_1549487119998{margin-top: 20px !important;padding-top: 20px !important;}” accent_color=”#eccef5″]

[recent_items title=”Title Here” type=”properties” category_ids=”” action_ids=”” city_ids=”94″ area_ids=”” number=”3″ rownumber=”3″ link=”” full_row=”yes”][/recent_items]

 

Confrontare