Nel mese di maggio, la cittĂ  di Bari rende omaggio al suo Santo Patrono, San Nicola.

Ogni anno si riscopre il potere ed il carisma di questa figura.
L’intera cittadinanza, nonché i pellegrini provenienti da ogni parte del mondo e di diversi culti religiosi, giungono a Bari per omaggiare il Santo venerato in tutto il Mondo.
L’evento rievoca l’epica impresa dei 62 marinai artefici della Traslazione delle reliquie del Santo, da Myra a Bari , un evento che avrebbe dato alla città una precisa identità storica, diciamo pure uno stato d’animo collettivo.
Il Corteo storico ripropone un patrimonio spirituale e culturale e lo condivide con altri popoli, attraverso i mezzi attuali della comunicazione, il potere evocativo dell’arte ed il sentimento religioso dell’uomo. Bari, si fa carico di questo compito e proprio a partire dalla presenza delle reliquie di san Nicola, ha fatto di sé una città ponte tra Oriente e Occidente e del suo Santo un modello di comune spiritualità I turisti potranno godersi la sfilata di figuranti, sbandieratori, giocolieri, e ballerini, tutti intenti a riproporre
gli aneddoti salienti della vita del Santo: dal miracolo della resurrezione dei tre bambini fino alla venerazione delle sue spoglie, venute dal mare.
Ma chi è San Nicola?
fu vescovo greco di Myra (oggi Demre), una cittĂ  situata in Licia, una provincia dell’Impero bizantino, che si trova nell’attuale Turchia.
La sua figura ha dato origine alla tradizione di Santa Claus (Santo Nicolaus – San Nicola) personaggio noto anche al di fuori del mondo cristiano , simbolo di gioia e felicità per adulti e piccini.

 

 

[recent_items title=”Prenota la tua struttura a Bari” type=”properties” category_ids=”” action_ids=”” city_ids=”104″ area_ids=”” number=”6″ rownumber=”3″ link=”link to global listing” full_row=”no”][/recent_items]

Download document

Enter your email before downloading this document

Confrontare